Sorveglianza e prevenzione nutrizionale nella popolazione giovanile della provincia di Livorno


Abstract


Introduzione: il Dipartimento di Prevenzione dell’AUSL di Livorno ha realizzato, nel triennio 2000-2002, progetti finalizzati alla prevenzione nutrizionale.

Gli obiettivi fondamentali sono stati: (1) verificare e quantificare nella popolazione la presenza di alterazioni del peso corporeo e di malattie correlabili all’alimentazione; (2) prevenire squilibri nutrizionali qualitativi e quantitativi.

Materiali e metodi: é stato somministrato un questionario
a 2.000 studenti di 14-18 anni, per la rilevazione
di (a) caratteristiche antropometriche (peso corporeo e statura); (b) malattie correlabili all’alimentazione; (c) attività giornaliere abituali; (d) abitudini e consumi alimentari.
La presenza di alterazioni del peso corporeo è stata valutata attraverso il calcolo dell’Indice di Massa Corporea (I.M.C.) secondo le indicazioni dell’O.M.S. e le raccomandazioni presenti nei (L.A.R.N.).

Risultati: sono stati raccolti 884 questionari, compilati rispettivamente da 428 femmine e 416 maschi. La valutazione della distribuzione delle classi di I.M.C. ha evidenziato i seguenti risultati: - nella popolazione maschile 33 soggetti (8 %) sono in sottopeso, 309 (74 %) normopeso, 66 (16 %) in sovrappeso e 8 (2 %) obesi; - nella popolazione femminile 52 soggetti (12,1 %) sono in sottopeso, 330 (77,1 %) normopeso, 46 (10,3 %) in sovrappeso di cui 2 obese (0,5 %). Il confronto fra i consumi alimentari abituali e i livelli di attività fisica mediamente svolti indica la presenza di errori energetici e nutrizionali sistematici: la dieta abituale appare sbilanciata in nutrienti, tendenzialmente iperproteica, iperlipidica, a basso contenuto di carboidrati disponibili e iperfosforica.

Conclusioni: dallo studio emerge l’incremento della quota di popolazione obesa e in sovrappeso, mentre i soggetti in sottopeso rappresentano il 10% della popolazione. Considerando che la magrezza e l’obesità sono associate a errori alimentari protratti nel tempo, si conferma l’importanza delle funzioni istituzionali di sorveglianza e prevenzione nutrizionale nella popolazione svolte dalle Unità Funzionali di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione.




DOI: https://doi.org/10.2427/6127

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aprex-8261

References



Refbacks

  • There are currently no refbacks.
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it (Read more).
Ok