Ruolo dell’accesso ai Servizi Sanitari nelle disuguaglianze sociali nello stato di salute


Abstract


Obiettivo: misurare la quota di differenza sociale nella salute generata dall’accesso al sistema di cure, attraverso un follow-up dei pazienti ricoverati presso il principale ospedale di Torino.

Metodi: tutti i primi ricoveri per infarto del miocardio (patologia acuta - AD) e per tumori del coloretto (patologia cronica - CD) dal 2000 al 2001 erano arruolabili. A questi è stato proposto un questionario sulle modalità di accesso ai servizi sanitari. È stata inoltre analizzata la cartella clinica per la valutazione degli interventi intra-ospedalieri. Indicatore di categoria sociale: titolo di studio.

Risultati: analizzati 268 pazienti. Il 99% con AD ed il 97.5% di quelli con CD hanno aderito. Arruolati maggiormente uomini pensionati (circa 67%), condizione dovuta al tipo di patologia in studio. Sintomatologia di esordio: tipica della patologia infartuale e del colon-retto. Per questa ultima la lievità, quando unico sintomo, risulta elemento fuorviante. I pazienti con AD si sono rivolti direttamente all’ospedale (87.4%); i pazienti con CD hanno scelto il medico di famiglia (MMG) per l’iter diagnostico, una piccola percentuale lo specialista privato (8.6%).

Il numero di medici consultati in caso di CD è mediamente
due (prevalentemente soggetti a bassa scolarità).
Il ritardo diagnostico risulta per la CD nettamente
più elevato nelle prime tappe della storia dell’accesso
per le categorie sociali più svantaggiate, con brevissimo
tempo fra la diagnosi e il ricovero.

Conclusioni: per le categorie sociali più basse in caso di CD, il tempo fra primo sintomo e contatto con il medico è più lungo (minore sensibilità ai primi segni e sintomi di malattia) rispetto agli strati sociali più alti; cosicché il paziente giunge al ricovero con prognosi peggiore; tuttavia, a questo ritardo si contrappone una maggiore rapidità nel
percorso fra diagnosi e ricovero, per cui il comportamento dei servizi, in questa fase, è sostanzialmente equo tra le classi sociali.




DOI: https://doi.org/10.2427/6067

NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aprex-8191

References



Refbacks

  • There are currently no refbacks.
We use cookies to ensure that we give you the best experience on our website. If you continue to use this site we will assume that you are happy with it (Read more).
Ok