Studio di corte sulla mortalitá per tumori e altre cause nei dipendenti di una azienda produttrice di policlorobifenili (PCB) ed altre sostanze organoclorurate a Brescia


Abstract


Obiettivi: un’azienda chimica che opera a Brescia dal 1906 ha prodotto vari composti organoclorurati, inclusi i policlorobifenili (PCB) e diversi pesticidi, di cui è noto un potenziale effetto cancerogeno sull’uomo. Al fine di valutare una possibile relazione tra esposizione a questi composti e insorgenza di patologie tumorali, è stato avviato uno studio di coorte storico. Metodi: sono stati inclusi gli addetti allo stabilimento presenti e assunti dal 13.09.1974 al 31.12.2001, mediante consultazione dei libri matricola. Si è verificato lo stato in vita di ciascun soggetto presso l’anagrafe dei comuni di residenza e per i deceduti si è recuperata la causa di morte dai registri comunali o schede ISTAT. Si è proceduto al calcolo degli anni persona e dei rapporti tra morti osservate e attese (SMR) utilizzando i tassi etàspecifici di mortalità dei residenti in Lombardia, per la stima degli attesi. Risultati: la coorte analizzata comprende 996 soggetti maschi, di cui 811 risultavano in vita al 31.12.2001. Per 182 dei 185 deceduti è stata reperita la codifica di causa di morte. Le varie categorie sono così rappresentate: 794 operai, 131 impiegati tecnici, 71 impiegati. Il confronto con i tassi regionali tenendo conto di età e anno di calendario ha evidenziato un SMR per tutte le cause più elevato del 35% negli operai (SMR=1.02) rispetto alle altre categorie (SMR=0.68). Considerando la mortalità per tutti i tumori, l’SMR era più elevato negli operai rispetto agli altri soggetti, con un aumento dell’SMR all’aumentare della durata di esposizione: SMR= 0.62 per ‹10 anni, 1.03 per 10-20 anni e 1.4 per ›20 anni di attività lavorativa nella fabbrica. Tale andamento era evidente soprattutto per i tumori del fegato e del sistema emolinfopoietico. L’analisi per i singoli reparti è in corso.



NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aprex-8322

DOI: http://dx.doi.org/10.2427/6187

References



Refbacks

  • There are currently no refbacks.