Attivitá fisica extra-scolastica negli adolescenti: il ruolo dello stato socio-economico delle famiglie


Abstract


Obiettivi: l’associazione fra stato socio-economico (SES) ed attività fisica è poco indagata. Obiettivo del presente studio è quello di valutare la relazione tra attività fisica extra-scolastica di adolescenti scolarizzati e lo SES della famiglia di provenienza.

Metodi: l’indagine ha previsto la somministrazione nel corso dell’anno scolastico 2002-2003 di un apposito questionario anonimo autocompilato, già validato in uno studio pilota, ad un campione di studenti delle scuole medie inferiori del Lazio (province di Roma, Frosinone e Latina).

Risultati: hanno partecipato allo studio 1486 studenti di cui 756 maschi (50.9%) e 730 femmine (49.1%). L’età dei partecipanti varia fra gli 11 ed i 15 anni (età mediana 12 anni). Il 72.7% degli studenti dichiara di svolgere attività fisica al di fuori della scuola. Il livello di istruzione dei genitori e la loro attività lavorativa sembrano avere un peso notevole sui determinanti dell’attività fisica negli studenti. Infatti, svolgono prevalentemente attività fisica extra-scolastica i figli di genitori manager/libero professionisti (OR = 3.29) e con un elevato livello educativo (OR = 10.38 per i figli di genitori laureati).

Conclusioni: i risultati confermano quanto la situazione socio-economica delle famiglie sia in netta relazione con l’attività fisico-sportiva dei giovani. Tali risultati potranno essere utili per gli operatori scolastici e gli amministratori nell’ispirare e realizzare azioni volte a diminuire il divario esistente fra i giovani che hanno le possibilità economiche e svolgono attività sportiva extra-scolastica e quelli che, invece, appartenendo a famiglie svantaggiate, hanno minore accesso a tali attività.




NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aprex-8300

DOI: http://dx.doi.org/10.2427/6166

References



Refbacks

  • There are currently no refbacks.