Sorveglianza e prevenzione nutrizionale nella popolazione giovanile della provincia di Livorno


Abstract


Introduzione: il Dipartimento di Prevenzione dell’AUSL di Livorno ha realizzato, nel triennio 2000-2002, progetti finalizzati alla prevenzione nutrizionale.

Gli obiettivi fondamentali sono stati: (1) verificare e quantificare nella popolazione la presenza di alterazioni del peso corporeo e di malattie correlabili all’alimentazione; (2) prevenire squilibri nutrizionali qualitativi e quantitativi.

Materiali e metodi: é stato somministrato un questionario
a 2.000 studenti di 14-18 anni, per la rilevazione
di (a) caratteristiche antropometriche (peso corporeo e statura); (b) malattie correlabili all’alimentazione; (c) attività giornaliere abituali; (d) abitudini e consumi alimentari.
La presenza di alterazioni del peso corporeo è stata valutata attraverso il calcolo dell’Indice di Massa Corporea (I.M.C.) secondo le indicazioni dell’O.M.S. e le raccomandazioni presenti nei (L.A.R.N.).

Risultati: sono stati raccolti 884 questionari, compilati rispettivamente da 428 femmine e 416 maschi. La valutazione della distribuzione delle classi di I.M.C. ha evidenziato i seguenti risultati: - nella popolazione maschile 33 soggetti (8 %) sono in sottopeso, 309 (74 %) normopeso, 66 (16 %) in sovrappeso e 8 (2 %) obesi; - nella popolazione femminile 52 soggetti (12,1 %) sono in sottopeso, 330 (77,1 %) normopeso, 46 (10,3 %) in sovrappeso di cui 2 obese (0,5 %). Il confronto fra i consumi alimentari abituali e i livelli di attività fisica mediamente svolti indica la presenza di errori energetici e nutrizionali sistematici: la dieta abituale appare sbilanciata in nutrienti, tendenzialmente iperproteica, iperlipidica, a basso contenuto di carboidrati disponibili e iperfosforica.

Conclusioni: dallo studio emerge l’incremento della quota di popolazione obesa e in sovrappeso, mentre i soggetti in sottopeso rappresentano il 10% della popolazione. Considerando che la magrezza e l’obesità sono associate a errori alimentari protratti nel tempo, si conferma l’importanza delle funzioni istituzionali di sorveglianza e prevenzione nutrizionale nella popolazione svolte dalle Unità Funzionali di Igiene degli Alimenti e della Nutrizione.




NBN: http://nbn.depositolegale.it/urn%3Anbn%3Ait%3Aprex-8261

DOI: http://dx.doi.org/10.2427/6127

References



Refbacks

  • There are currently no refbacks.